GAETAVOLA | Associazione di Promozione Sociale

XIII edizione 19 settembre 2015

“…..uno strano karma ci colpisce ormai da tre anni, sembriamo inseguiti da avverse condizioni meterologiche, con nubi che sembrano sempre addensarsi impreviste sui nostri eventi,….anche stavolta nel clou delle Vie di Gaeta 2015, un improvviso acquazzone si è abbattuto su Gaeta, interrompendo l’incredibile flusso di avventori di questa tredicesima edizione….nonostante ciò credo che possiamo parlare di un ennesimo incredibile successo per questo nostro percorso gastronomico culturale, un evento cosi ricco di fascino, per luoghi e formula, da essere anno per anno spot di se stesso….siamo molto soddisfatti per come è andata, sia per il numero di tavoli gastronomici partecipanti, cresciuto fino al record quest’anno, che per le presenze avute durante le ore di percorso fino alla pioggia, e anche dopo….si dopo….perché probabilmente la cosa più bella di questa edizione….è stata la ripresa del flusso di gente post pioggia, verso i banchi, a testimonianza di un successo e di una voglia di partecipazione ormai consolidati”. Questo il commento di Cosmo Pesigi Presidente di Gaetavola alla XIII de Le Vie di Gaeta l'appuntamento, organizzato annualmente da Associazione Gaetavola e Comune di Gaeta.

 

Un evento conviviale, vero e non stereotipato, sicuramente uno dei migliori esempi di street food in Italia, che sicuramente è diventato esempio virtuoso per numerose manifestazioni simili in tutta la provincia e non solo. A partire dalle 17,30 le massaie del Borgo di Via dell'indipendenza hanno accolto i numerosi visitatori con proposte dei piatti più tipici a base di pesce e verdure, e estemporanee preparazioni live…fritture, pasta, soutè di cozze e vongole…un percorso gastronomico lungo circa 1 Km,..in realtà una grande casa familiare con le sue abitudini e tradizioni; un viaggio tra storia, luoghi, produzione e preparazione; elementi di una tradizione che insieme alla cultura dell’ospitalità degli abitanti di questo antico quartiere marinaro e contadino raccontano la storia di questa città.

“ Il cibo rappresenta per l’uomo qualcosa che va oltre il semplice bisogno di alimentarsi, costituisce una vera e propria forma di comunicazione, un insieme di simboli che stabiliscono un’identità collettiva, è legato ai ricordi, ma influisce anche sull’ambiente e sull’economia. Gaetavola attraverso le sue attività e manifestazioni da sempre si pone da sempre l’obiettivo di aumentare la consapevolezza dell’importanza della buona alimentazione attraverso la diffusione e la valorizzazione dei piatti tipici e della cucina tradizionale. I piatti tradizionali sono strettamente legati ai prodotti agricoli locali, la cui produzione favorisce il mantenimento e il recupero delle biodiversità. Questi prodotti, infatti, essendo maggiormente integrati con l’ambiente risultano essere più sani. A riprova di ciò basti pensare che essi sono stati selezionati dall’uomo in migliaia di anni in quello specifico territorio. Con questo non intendiamo avere una visione localistica, ma ci piace immaginare il nostro territorio come aperto verso il mondo dove il cibo rappresenta uno strumento di salvaguardia del territorio stesso e dell’economia locale nonché del gusto e della buona qualità. Le Vie di Gaeta rappresentano, l’odierna sintesi di questa storia, e per tutti i partecipanti, l’opportunità di degustare piatti dai sapori antichi, come la famosa Tiella, simbolo e frutto della tradizione culinaria legata a questa strada e dell’intera città.“ fonte Ass. Gaetavola per Vie di Gaeta 2015.

In questa stessa linea di pensiero, va la novità, introdotta da quest’ anno sulle brochure pubblicitarie, una sorta di timbro che invita al Consumo Consapevole degli alimenti per una preservazione reale dei vari biotipi, delle stagionalità, delle specie animali a rischio estinzione. Questo primo messaggio è stato dedicato al Tonno. Ad arricchire la serata le note soniche
eseguite da raffinati musicisti, sotto la direzione artistica di Antonio Masiello, mostre fotografiche e istallazioni video a cura delle Associazioni Culturali, Gaeta in Bianco e Nero, Vento di Terra, Gaeta tra storia, arte e natura di Cosmo di Mille e Maurizio Rata e Scatti di Passione – Gruppo Gaeta Today. Lungo il percorso, per un filo diretto con la storia delle tradizioni del Borgo, anche alcuni banchetti con esposizione di antichi attrezzi da lavoro e di merletti e filati.

Come negli anni precedenti assegnato il premio Tavolo dell’ospitalità, ormai vero e proprio e ambitissimo palio delle Vie di Gaeta…premio che in questa XIII edizione è andato ai ragazzi di vico Bullacco, Gliu Bullacche. uno dei vicoli più caratteristici di tutta via Indipendenza essendo tra i pochi ad orientamento trasversale, parallelo allo stesso budello. “…ottima interpretazione dello spirito della manifestazione, cibi tradizionali, buona qualità del prodotto, grande collaborazione di squadra, che ha portato specialmente nuova vitalità e tanta gente all’interno del vicolo de Gliu Bullacco, proprio nell’idea dell’associazione, che gran parte del successo di quest’evento si fa nei vicoli lasciando spazio al cammino e allo splendido scenario del lungo budello del Borgo con i suoi vicoli, luoghi, contrade..” ancora Pesigi sul premio per il miglior tavolo del 2015 “…e da qui voglio partire per lanciare i ringraziamenti a chi permette di realizzare ogni anno il successo delle Vie…primi fra tutti, senza che nessuno me ne voglia, gli attori protagonisti con i loro banchetti gastronomici, e tutti gli avventori del percorso, consumatori e non, che costituiscono la vera anima dell’evento e la sua scenografia vivente, dinamica in continuo movimento. Grazie all’Amministrazione Comunale come sempre co organizzatore e patrocinatore delle nostre manifestazioni, ai nostri sponsor, e ultime ma non ultime tutte le persone che con la loro attività volontaria ci aiutano alla realizzazione di questo successo”.

Scopri la galleria

Collaborazioni:

Direzione Artistica: Antonio Masiello
Fotografie: Marika Meschino
Impianti elettrici: Salvatore Brongo
Web Master: Angelo Carandente
Ass. Arte e Cultura

L'Associazione

Gaetavola nasce nel 2002 con l’intento di rivalutare le buone tradizioni gastronomiche del territorio comprendente Gaeta ed i comuni circostanti.

Dalle nostre tavole sempre più spesso scompaiono sapori ed odori che sono, o dovrebbero essere, parte integrante della nostra cultura e tradizione, soppiantati da prodotti commerciali che si assomigliano sempre di più annullando il gusto dei cibi.

La bontà di un pesce appena pescato, la fragranza di un dolce tipico, la freschezza di un’insalata di pomodori ovvero di un frutto appena raccolto costituiscono un piacere di non facile descrizione. La possibilità che si possa gustare qualcosa del genere nella preparazione del pasto di ogni giorno rappresenta uno dei motivi per cui si è costituita Gaetavola.

Facebook