GAETAVOLA | Associazione di Promozione Sociale

SETTIMA SERATA VENERDI 13 NOVEMBRE 2013

RISTORANTE: Hosteria La Rete

PATRON: Famiglia Di Ciaccio

“Per esaltare una cena e renderla perfetta in modo da assaporarne ogni singolo momento, sono essenziali quattro cose: buon cibo, buon vino, buona compagnia e tanta allegria. Siamo felici di ospitarvi per il secondo anno consecutivo nell’ambito di questo concorso da voi ideato, ringrazio Gaetavola per la possibilità che dà a tutti noi ristoratori partecipanti, di cimentarsi con fantasia in piatti nuovi, anche se ispirati dalla tradizione, che usualmente non proponiamo durante l’anno, credo che sia molto importante per la crescita del nostro settore, sperando che possiate trovare nel percorso gastronomico che vi proporremo stasera tutte e quattro le cose prima citate, vi auguro una splendida serata ”

M. Di Ciaccio responsabile di sala dell’Hostaria La Rete

MENUPROPOSTO:

Benvenuto: Gambero in tempura in salsa rosa piccante

Antipasto: Cestini ripieni di calamaretti alla gaetana

Vino abbinato: prosecco extra - dry DOC Treviso ( 100% Glera Mionetto – Valdobbiadene (TV)

Primo piatto: Ravioli al nero di seppia ripieni di polpa di granchio, ricotta di bufala e bottarga

Vino abbinato:Riflessi” Circeo DOC bianco (malvasia e trebbiano) -  Az. Agricola Sant’Andrea – Borgo Vodice – Terracina (LT)

Secondo piatto: Involtini teneri di pescato del giorno al nastro verde accompagnati da rollè di salmone tutto su salsa allo zafferano.  

Vino abbinato:Est! Est!! Est!!!” Bianco di Montefiascone DOP ( trebbiano 50% , malvasia 30%, roscetto 20% ) – Falesco – Montefiascone (VT) – punto produzione Lazio

Dessert: Mousse di ricotta di bufala e pistacchio

Vino abbinato: spumante extra -dry CUVEE’ Sergio 1887 – Mionetto – Valdobbiadene (TV)


 

 

 

 

 

 

 

L'Associazione

Gaetavola nasce nel 2002 con l’intento di rivalutare le buone tradizioni gastronomiche del territorio comprendente Gaeta ed i comuni circostanti.

Dalle nostre tavole sempre più spesso scompaiono sapori ed odori che sono, o dovrebbero essere, parte integrante della nostra cultura e tradizione, soppiantati da prodotti commerciali che si assomigliano sempre di più annullando il gusto dei cibi.

La bontà di un pesce appena pescato, la fragranza di un dolce tipico, la freschezza di un’insalata di pomodori ovvero di un frutto appena raccolto costituiscono un piacere di non facile descrizione. La possibilità che si possa gustare qualcosa del genere nella preparazione del pasto di ogni giorno rappresenta uno dei motivi per cui si è costituita Gaetavola.

Facebook