GAETAVOLA | Associazione di Promozione Sociale

 PROGRAMMA

Ore 09,00

Partenza con bus navetta dal parcheggio all'entrata del parco
( vicino il bar Chiaia di Luna )

 

Ore 10,00

Appuntamento alla Madonna Ausiliatrice
Colazione ( preparata dall'Associazione )

 

Ore 11,00

Visita Mausoleo "Lucio Munazio Planco"

Batteria Monte Orlando Superiore
Sentiero ornitologico
Montacarichi
Sentiero sterrato

Visita polveriera ( Museo Ferdinandeo )
Ore 13,30 Pranzo ( preparato dall'Associazione )  

Ore 15,00 Inizio discesa

Fermata alle Falesie
Arrivo al Santuario della Montagna Spaccata

ore 9,00 partenza
 
ore 10,30
Dopo una bella salita finalmente un po' di ristoro!!!!!
La merenda è buona e sostanziosa: pane casareccio con salsiccia e broccoletti accopagnato da vino rosso "Acerbara". Per i diffidenti focaccia, pizza e acqua a volontà. Il panorama è stupendo dal belvedere dove è la Madonna.
La sosta è piacevole, il sole non manca e se il buongiorno si vede dal mattino l'escursione si annuncia promettente. Ci si attarda volentieri per godersi questa prima pausa gastronomica e salutarsi.
La robusta merenda richiede una bella passeggiata nella storia, nei panorami e nella natura del Parco di Monte Orlando. Le guardie del Parco ci accompagneranno nella passeggiata per darci il loro supporto di conoscenza dei luoghi.
Il mausoleo di L. M. Planco ha il suo fascino indiscusso e per conoscerne la storia e l'architettura molti partecipanti effettuano una visita con la guida.
Inizia la discesa verso la zona delle polveriere dove si pranzerà. Visita alla batteria superiore dove l'ing. Cosmo Di Russo racconta alcuni interessanti passaggi della storia del territorio.
 
Tielle, caniscioni, polpette di alici, tonno, olive di Gaeta, fagioli, frutta di stagione e per finire tortano e caffè.
La fame è placata e grandi e piccoli si godono il posto stupendo.
Finito il pranzo, dopo un riposo digestivo ci si appresta alla discesa verso il Santuario della Montagna Spaccata.
La strada attraverso la pineta offre vedute suggestive come quella delle "falesie". Le rocce a strapiombo sul mare sono uno spettacolo mozzafiato. I panorami bellissimi si susseguono e ci lasciano un bellissimo ricordo di questa giornata.

L'Associazione

Gaetavola nasce nel 2002 con l’intento di rivalutare le buone tradizioni gastronomiche del territorio comprendente Gaeta ed i comuni circostanti.

Dalle nostre tavole sempre più spesso scompaiono sapori ed odori che sono, o dovrebbero essere, parte integrante della nostra cultura e tradizione, soppiantati da prodotti commerciali che si assomigliano sempre di più annullando il gusto dei cibi.

La bontà di un pesce appena pescato, la fragranza di un dolce tipico, la freschezza di un’insalata di pomodori ovvero di un frutto appena raccolto costituiscono un piacere di non facile descrizione. La possibilità che si possa gustare qualcosa del genere nella preparazione del pasto di ogni giorno rappresenta uno dei motivi per cui si è costituita Gaetavola.

Facebook