GAETAVOLA | Associazione di Promozione Sociale

V Edizione
Dolce Natale

Luci, Suoni, Emozioni e Sapori Natalizi

22/23 Dicembre 2007

 

V Edizione per il “Dolce Natale”, festa natalizia organizzata dall’ Associazione Gaetavola, due giorni, tra tradizione e innovazione, arte e musica, ma specialmente una piacevole occasione per ritrovarsi insieme grandi e piccoli e riscoprire un Natale semplice, gioioso e gustoso.

FreFreddo, un po’ di pioggia, il tradizionale mercatino con le sue luci colorate, gli addobbi e decori artigianali, gli stand dolciari, la musica, una atmosfera quasi nordica, tipica dei famosi mercati di Natale, di Bolzano, Trento, Brema, ma con una sicuramente insolita, per quei luoghi, e splendida vista sul mare, e piena del calore dato dal rito dell’aggregazione tipico della gente del sud, e dall’allegria di una grande Tombola Napoletana, elementi che hanno reso il “Dolce Natale” e Gaeta, la meta più accattivante del weekend pre vigilia.

Circa 2000 i contatti avuti durante i due pomeriggi e la mattina del 23 con picchi intorno alle 300 presenze per gli eventi musicali e della tombolata.

Convivialità e accoglienza, i dolci dell’antica e moderna tradizione Gaetana prodotti dai maestri pasticcieri della città, i brindisi in collaborazione col brand Cinzano, hanno reso il villaggio “La Piazza delle Feste”, allestito dal comune di Gaeta in P.zza della Libertà, una grande famiglia unita ancor più, intorno ad un ideale tavolo, dalla tombolata collettiva, tutti uniti, come nella tradizione napoletana, dai numeri, dalle loro definizioni irriverenti e specialmente dall’ attesa di un ambo, un terno…

 Dolce Natale Dolce Natale Dolce Natale

“A chiamare i numeri” quest’anno gli amici della città di Campagna (SA), presenti anche con uno stand di prodotti dolciari tradizionali della loro città, accompagnati dalla musica travolgente della “Tamorra Vesuviana” di Michele e Tobia Avino e le chitarre di Nicola Cicatelli e Lello Sepe.
Numerosi i vincitori, sono state infatti premiate, con cesti pieni di prodotti tipici del Salento, tutte le vincite contemporanee, e ove non non si fossero verificate, i premi sono confluiti nel classico “tombolino” finale.

Davvero particolare il tabellone dei 90 numeri, rivisitato nelle sue figure da 2 famosi pittori Svizzeri Barbla e Peter Fraefel. Gli artisti hanno disegnato le novanta figure popolari della cultura napoletana legata alla morte e al gioco, ispirati dalle loro definizioni e dal loro significato intrinseco per i napoletani, reinterpretandole con una sensibilità sicuramente lontana dalla nostra cultura.



Grande successo, anche per l’altro spettacolo abbinato alla manifestazione, il concerto del Complesso Bandistico “Città di Gaeta” diretto dal Maestro Alfredo Vecchio, che ha proposto ai numerosissimi presenti un repertorio divertente svariando dai grandi brani americani natalizi a quelli dei grandi compositori di musica classica.


“Dolce Natale”, è ormai diventato un’appuntamento tradizionale e atteso delle feste natalizie gaetane, divenendo l’evento che fà da ideale tratto di unione tra le feste di e per strada, le ultime corse per i regali e le nostre case.

L'Associazione

Gaetavola nasce nel 2002 con l’intento di rivalutare le buone tradizioni gastronomiche del territorio comprendente Gaeta ed i comuni circostanti.

Dalle nostre tavole sempre più spesso scompaiono sapori ed odori che sono, o dovrebbero essere, parte integrante della nostra cultura e tradizione, soppiantati da prodotti commerciali che si assomigliano sempre di più annullando il gusto dei cibi.

La bontà di un pesce appena pescato, la fragranza di un dolce tipico, la freschezza di un’insalata di pomodori ovvero di un frutto appena raccolto costituiscono un piacere di non facile descrizione. La possibilità che si possa gustare qualcosa del genere nella preparazione del pasto di ogni giorno rappresenta uno dei motivi per cui si è costituita Gaetavola.

Facebook