GAETAVOLA | Associazione di Promozione Sociale

III Edizione
CORSA PODISTICA
"Serapo Pizzo e Punta"

TROFEO di S. SILVESTRO
DOMENICA 30 DICEMBRE 2007

VINCONO D’ERCOLE E LA SPAGNOLA INIESTA

 

partenza corsa podistica serapo corsa podistica corsa podistica

Buon successo di pubblico e atleti per la terza edizione della “Serapo Pizzo e Punta”, che si conferma gara molto attraente sia dal punto di vista tecnico, per la particolarità dell’alternanza nel percorso tra sabbia ed asfalto, e sia per lo splendido scenario storico naturale della spiaggia di Serapo in cui si svolge.

Una giornata fredda, ma “bagnata da uno splendido sole”, come solo Gaeta sa offrire in questi periodi dell’anno, ha dato alla competizione un surplus di qualità, che ha contribuito a radunare un folto pubblico lungo il percorso, e specie sugli spalti della cosidetta “Arena Beach” che fungeva da zona di arrivo e partenza.

Alle ore 10,00 partenza verso il promontorio del parco di Monte Orlando, dove si rintrava sull’asfalto di Via Marina di Serapo per poi ritornare in spiaggia all’altezza di Via Bologna e andare al giro di boa, e tornare all’”Arena Beach”, al promontorio della Catena, realizzando così il più classico dei “Pizzo e Punta” , proprio come recita il curioso adagio Gaetano che dà il nome alla corsa.

tiella gaetana corsa podistica serapo serapo pizzo e punta traguardo
Mario D’Ercole tuffo nelle acque di serapo Mario D'Ercole Mario D’Ercole

La gara, come nelle precedenti edizioni molto dura e selettiva, è stata vinta da Mario D’Ercole del club Latina Runners che precedeva al traguardo, con un buon margine, il talento di casa Salvatore Gambino, dell’ Atletica Club Nautico, terzo Savia Alessandro dell’Atletica Anzio. D’Ercole, già due volte secondo a Gaeta dietro il fortissimo Algerino Filali Tayeb, ha dominato la gara con passo incredibilmente potente sia su sabbia che asfalto, fin dai primi metri per un tempo finale di 32’ e 48”, il simpatico Mario ha poi concluso, come da sua tradizione qui alla “Serapo Pizzo e Punta”, la sua fatica con un bagno nelle fredde acque di Serapo.

Tra le donne primo posto per la spagnola Adoracion Iniesta, campionessa nazionale juniors degli 800m, che in collegiale di allenamento con la sua nazionale presso il CONI di Formia, non ha voluto perdersi questa gara, dichiarandosi innammorata dello scenario naturale offerto dalla spiaggia di Serapo.
La spagnola ha preceduto al traguardo Vozza Maria dell’ASD Napoli Nord e Fusco Antonietta dell’ASD Podistica AVIS.

Adoracion Iniesta Adoracion Iniesta serapo pizzo e punta serapo pizzo e punta
Menzione particolare per I vincitori della non competitiva, Marco Panzarini e Jessica Anellino. A fine gara, presso il ristorante-bar-stabilimento balneare “La Perla”, la premiazione, che oltre alle tradizionali coppe e medaglie, ha portato in dono ai vincitori molti cesti natalizi a base soprattutto di dolci della tradizione pasticciera Gaetana, e, in un clima festoso e conviviale, il brindisi agurale di fine anno,. offerto anche quest’anno con la patnership del marchio Cinzano, e la Uisp per l’indispensabile contributo tecnico, e il Comune di Gaeta senza i quali il tutto non sarebbe stato possibile”.

La competizione è stata organizzata dall’Associazione di Promozione Sociale Gaetavola con il contributo tecnico dell’Atletica Club Nautico e il Patrocinio del Comune di Gaeta e gestita e regolamentata dalla UISP ( Unione Italiana Sport per tutti ) di Latina.

L'Associazione

Gaetavola nasce nel 2002 con l’intento di rivalutare le buone tradizioni gastronomiche del territorio comprendente Gaeta ed i comuni circostanti.

Dalle nostre tavole sempre più spesso scompaiono sapori ed odori che sono, o dovrebbero essere, parte integrante della nostra cultura e tradizione, soppiantati da prodotti commerciali che si assomigliano sempre di più annullando il gusto dei cibi.

La bontà di un pesce appena pescato, la fragranza di un dolce tipico, la freschezza di un’insalata di pomodori ovvero di un frutto appena raccolto costituiscono un piacere di non facile descrizione. La possibilità che si possa gustare qualcosa del genere nella preparazione del pasto di ogni giorno rappresenta uno dei motivi per cui si è costituita Gaetavola.

Facebook